NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

BlogScintille di Esperienza

Cascata

Louise Hay. Una creatura meravigliosa che ha saputo fare della sua Vita un esempio di amore e di felicità infiniti. E' riusicta a riscattare un'infanzia drammatica e a trasformarla in una meravigliosa opportunità di crescita e di esperienza. Ha lasciato dietro di sè una traccia profonda che è stata seguita da tantissime persone in tutto il mondo, compresa me. Attraverso le sue parole e i suoi insegnamenti ho potuto migliorare giorno dopo giorno la mia quotidianità, ho saputo guardare alle difficoltà con occhio completamente diverso. E' riusicta a trasmettermi il suo messaggio con una tale forza che ho deciso di seguirla anche nella mia professione. Una grande maestra. Che rimarrà sempre nel mio cuore. Ciao Louise. Semplicemente ti amo. Alessandra Orsolato

Messaggio Sostenibile

Sostenibilità è una parola che conoscono tutti, persino i bambini. Siamo abituati ad utilizzarla quando parliamo di ambiente, di risorse, di riciclo di rifiuti. Pochi di noi sanno che si può applicare anche al linguaggio e alla comunicazione.

Ma che cos’è un Messaggio Sostenibile?

E’ una forma di comunicazione verbale che mira a riciclare le emozioni negative di chi parla o di chi ascolta per portare i due comunicatori da una condizione di disagio ad una situazione di pace e di serenità.

In altri termini, prende l’immondizia verbale che c’è nel nostro quotidiano e la trasforma in materiale utile per la vita di tutti quanti.

La parola ha potere, sia nel bene che nel male.

Ogni parola che dici riflette un pensiero che si è generato dentro di te e la tua vita funziona in rapporto alla tua capacità di metterti in relazione con quel pensiero.

Non è impresa facile, né veloce, però è possibile. Serve allenamento, costanza e pazienza, come in tutte le cose.

Anche in questo caso non raggiungi il gradino più alto di consapevolezza senza prima aver percorso quelli più in basso. Le fasi da superare e da imparare per comporre un messaggio sostenibile corretto sono 4:

scandaloQuelli che noi chiamiamo scandali altro non sono che tentativi di spezzare le catene dei condizionamenti. E, se sono fatti bene, questi scandali aiutano l’umanità a progredire, a liberarsi di zavorra inutile e dannosa. Gesù stesso ha fatto “scandalo” tra la sua gente. Predicava l’uguaglianza degli esseri umani, diceva che i peccatori potevano entrare nel Regno dei Cieli, scacciava i mercanti dal tempio. Mio Dio! Che rivoluzione! Io ho preso l’esempio più eclatante per la cultura occidentale, ma potrei continuare con mille altri esempi. Copernico, con la sua teoria eliocentrica, ci liberò scardinando dalle radici niente meno che il sistema su cui si erano fondati secoli e secoli di filosofia geocentrica. Ancora Martin Luther King fece scandalo con le sue teorie sull’uguaglianza degli esseri umani che tanto disturbavano la società di allora, abituata da secoli a credere che ci fosse una sorta di scaletta razziale a cui tutti dovevano attenersi. In altri termini condizionata a pensare così.

logograndeLe parole sono un elemento fondamentale della comunicazione umana. Ci distinguono da tutti gli altri esseri viventi. Sono come degli attrezzi che la vita ci ha regalato e che possiamo usare a nostro piacimento. E’ come se avessimo a disposizione un software con il quale programmare le nostre reazioni e i nostri comportamenti nei confronti dell’ambiente esterno, e quindi dominare questo ambiente a prescindere da come appaia ai nostri occhi.

Ecco perché è così importante curare l’ Immagine Verbale. Ma che cos’è l’Immagine Verbale?

tesoroIl motivo per cui nel mondo del lavoro si incontrano innumerevoli difficoltà di relazione (e non solo!) è dato dal fatto che tendiamo a indentificare la persona con il ruolo che svolge all’interno dell’azienda e ancora di più con le mansioni che compie. Invece le due cose sono distinte esattamente come due linee parallele. Non si incontrano mai. Il valore intrinseco, quello sacro e inviolabile di una persona non ha nulla a che vedere con il ruolo che svolge dentro le mura dell’azienda. Chi non riesce a suddividere le due entità è destinato ad una vita lavorativa di schiavitù.

Telemarketing 480x280Ecco sei regole di base che trasformano una centralinista in una risorsa inestimabile per qualsiasi azienda

1. Rispondi sempre in modo cortese, anche se chi ti sta parlando lo sta facendo con un tono per nulla simpatico.

Questo perché tu rappresenti un marchio e quel marchio deve essere protetto e rispettato. Non dimenticarti infatti che chiunque ti chiami per chiederti anche la più stupida delle informazioni, potrebbe essere uno dei clienti più ricercati e potrebbe portare beneficio sia alla tua azienda che a te.

2. Abbi cura della richiesta che ti viene fatta.

Questo punto si collega al precedente. Anche se ti sembra che la richiesta non abbia né capo né coda, insieme alla cortesia metti anche la tua efficienza, ossia fai tutto ciò che ti è possibile per esaudire la richiesta di quella persona. Se proprio non puoi fare nulla, trasmettile il fatto che ti sta a cuore il suo problema e che speri che lo possa risolvere in un altro modo.

gattonascostoUn buon ascoltatore ha decisamente più assi nella manica rispetto a chi invece predilige far sentire la propria voce. Ci sono persone che parlano anche quando non è richiesto che lo facciano, solo per coprire il silenzio che molti trovano imbarazzante. Ebbene, se apparteniamo a questa categoria, dobbiamo porre una forte attenzione a tutte le volte che "cadiamo" in questa trappola. Dire cose tanto per dirle può risultare controproducente, sia per noi che per chi ci ascolta.

Cerca nel Blog